Guida di 30 giorni per il successo del percorso di procreazione medicalmente assistita: le fasi da affrontare, stile di vita, farmaci, riposo e altro ancora

PMA: cosa aspettarsi e cronologia

Circa 1 donna su 8 ha difficoltà a rimanere incinta. Se sei pronta a metter su famiglia ma la tanto desiderata gravidanza non arriva, un percorso di procreazione medicalmente assistita (PMA) molto probabilmente sarà la tua prossima opzione per avere un bambino.La fecondazione in vitro è una procedura in cui l’ovocita di una donna viene fecondato con uno spermatozoo, portando alla formazione di un embrione. Quindi, l’embrione viene trasferito nell’utero della donna, sperando che si annidi e si ottenga una gravidanza.Potresti avere emozioni contrastanti mentre ti prepari, inizi e completi un ciclo di PMA. Ansia, tristezza e incertezza sono comuni quando si effettua un investimento fisico ed economico sostanziale per avere la possibilità di rimanere incinta.

I 30 giorni che precedono il ciclo di PMA sono quindi importanti per preparare il tuo corpo affinché sia sano, forte e pienamente preparato per il trattamento medico.Questa è una semplice guida per permettere a te e al tuo partner di affrontare al meglio un trattamento di PMA, ma alcuni di questi consigli sono applicabili in generale a chiunque voglia condurre una vita sana.  

CRONOLOGIA

Esistono varie fasi di un ciclo di PMA. Ecco una ripartizione delle fasi, compresa la durata di ciascuna:

  • Preparazione (da due a quattro settimane prima dell’inizio del ciclo). È in questa fase che è consigliabile effettuare i cambiamenti di stile di vita delineati in questa guida per garantire una salute ottimale. Il ginecologo può aiutarti a regolare il ciclo mestruale per allinearlo all’inizio del ciclo di PMA.
  • Fase 1 (1 giorno). Il primo giorno del ciclo di PMA è il tuo primo giorno di mestruazione.
  • Fase 2 (da 3 a 12 giorni). Inizia la somministrazione di farmaci per la fertilità (gonadotropine, induttori indiretti) allo scopo di stimolare le ovaie, in modo da prepararle ad aumentare la produzione di ovociti.
  • Fase 3 (36 ore). Viene somministrata una singola iniezione di gonadotropina corionica umana (hCG) o un’agonista del GnRH (nel caso sia necessario vitrificare “congelare” gli ovuli o embrioni) per stimolare il rilascio degli ovociti sviluppatisi. Esattamente 36 ore dopo l’iniezione, ti sottoporrai alla procedura di recupero degli ovociti (pick-up).
  • Fase 4 (1 giorno). Il tuo partner (o donatore) fornirà il liquido seminale. Gli ovociti vengono inseminati in poche ore. Da qui inizierai a prendere il progesterone, che prepara l’utero al mantenimento della gravidanza, riducendo la possibilità di aborto spontaneo.
  • Fase 5 (3-5 giorni). Meno di una settimana dopo il recupero, l’embrione/i vitale/i sarà/nno trasferito/i nel tuo utero in una procedura non invasiva. Il trasferimento può avvenire dopo 3 o 5-6 giorni dal pick-up.
  • Fase 6 (da 9 a 12 giorni). Sarai sottoposta a test per verificare che l’embrione si sia impiantato nell’utero, il che innescherà il rilascio di ormoni della gravidanza da parte del tuo corpo. 

Sotto si riportano i cambiamenti dello stile di vita consigliati che daranno al tuo corpo il miglior supporto per la gravidanza durante il tuo ciclo di PMA.

dieta mediterranea

Cosa mangiare durante il ciclo di PMA

Durante un ciclo di PMA, concentrati su pasti sani ed equilibrati. Non apportare cambiamenti importanti o significativi durante questo periodo, come adottare una dieta senza glutine. La dieta mediterranea è quella maggiormente raccomandata. La sua composizione colorata e a base vegetale fornisce un’alimentazione adeguata per il tuo corpo. La ricerca mostra che una dieta mediterranea può migliorare il tasso di successo della fecondazione in vitro tra le donne non obese che hanno meno di 35 anni. Poiché la dieta influisce anche sulla salute del liquido seminale, incoraggia il tuo partner a seguire con te la dieta mediterranea.

La dieta mediterranea:

  • Fai il pieno di frutta e verdura fresca.
  • Scegli proteine ​​magre, come quelle provenienti da pesce e pollame.
  • Mangia cereali integrali, come la quinoa, il farro e la pasta integrale.
  • Aggiungi legumi, tra cui fagioli, ceci e lenticchie.
  • Passa ai latticini a basso contenuto di grassi.
  • Mangia grassi sani, come quelli contenuti in avocado, olio extravergine di oliva, noci e semi.
  • Limitare il consumo di carne rossa, zucchero, cereali raffinati e altri alimenti altamente lavorati. Limitare il sale: meglio aromatizzare gli alimenti con erbe e spezie.

E’ possibile praticare sport durante il ciclo di PMA?

Molte donne evitano o smettono di allenarsi durante il loro ciclo di fecondazione assistita perché temono di arrecare danno alla gravidanza. Il consiglio è quello di continuare a praticare sport, con moderazione, specialmente se hai già un regime di allenamento costante. Bisogna tuttavia evitare gli sport estremi e gli sforzi prolungati, come ad esempio la corsa prolungata, che potrebbero avere effetti negativi sull’ispessimento del rivestimento uterino e potrebbero spostare l’apporto maggiore di sangue dall’utero ad altri organi e muscoli in un periodo in cui il sistema riproduttivo ne ha maggiormente bisogno. Le corritrici potrebbero sostituire la corsa con jogging leggero o camminate.

 

Sostanze chimiche da evitare

Considera di evitare alcuni articoli casalinghi prodotti con sostanze chimiche che possono alterare il sistema endocrino. Questi interferiscono con la salute riproduttiva e lo sviluppo prenatale.

La Endocrine Society ha affermato che queste sostanze chimiche elencate causano “una significativa preoccupazione per la salute umana”.  

Sostanze chimiche da evitare e dove si trovano 

Formaldeide

  • smalto per unghie 

Parabeni, triclosan e benzofenone

  • cosmetici
  • creme idratanti
  • alcuni tipi di sapone

BPA e altri fenoli

  • materiali per l’imballaggio di alimenti 

Ritardanti di fiamma bromurati

  • mobilia
  • capi di abbigliamento
  • elettronica
  • stuoie di yoga

Composti perfluorurati

  • materiali antimacchia
  • strumenti di cottura antiaderenti

Diossine

  • carne
  • latteria
  • argilla artistica

Ftalati

  • plastica
  • rivestimenti medicinali
  • cosmetici con fragranza 

Farmaci che possono interferire con quelli per la fertilità 

Mentre ti prepari per iniziare il tuo ciclo di fecondazione in vitro, rivedi l’intero elenco di farmaci con il ginecologo esperto in PMA. Assicurati di elencare anche i farmaci apparentemente innocui, tra cui:

  • pillole quotidiane per l’allergia
  • ibuprofene ed altri FANS
  • qualsiasi prescrizione
  • integratori  

Questi farmaci potrebbero potenzialmente:

  • interferire con i farmaci per la fertilità
  • produrre effetti negativi sulla regolazione ormonale
  • ridurre l’efficacia complessiva del trattamento

In particolare, i farmaci sottostanti pongono problemi specifici. Il medico può essere in grado di prescrivere alternative durante il ciclo e anche durante la gravidanza.

Farmaci da segnalare al ginecologo esperto in PMA

  • prescrizioni e farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) come aspirina, ibuprofene e naprossene
  • farmaci per la depressione, ansia e altre condizioni di salute mentale, come gli antidepressivi
  • steroidi, come quelli per il trattamento di asma o lupus
  • farmaci antiretrovirali
  • farmaci per la tiroide
  • prodotti per la pelle, specialmente quelli contenenti estrogeni o progesterone·       farmaci chemioterapici

Quante ore di sonno sono necessarie?

Riposo e fertilità sono strettamente connessi. Dormire adeguatamente può supportare il tuo ciclo di PMA. Uno studio del 2013 ha rilevato che il tasso di gravidanza per coloro che dormono da sette a otto ore ogni notte è significativamente più alto di quello delle donne che dormono per più o meno ore. La melatonina, un ormone che regola sia il sonno che la riproduzione, raggiunge i picchi tra le 21:00 e mezzanotte. Questo fa sì che tra le 22:00 e le 23:00 sia il momento ideale per addormentarsi. 

Ecco alcuni consigli per dormire meglio:

  • Mantieni la tua camera a una temperatura tra i 15 e i 19ºC, come raccomandato dalla National Sleep Foundation.
  • Fai una doccia calda o immergiti in un bagno caldo appena prima di andare a letto.
  • Diffondi la lavanda nella tua camera da letto (o da usare sotto la doccia).
  • Evita la caffeina dalle quattro alle sei ore prima di andare a dormire.
  • Smetti di mangiare due o tre ore prima di andare a dormire.
  • Ascolta musica rilassante.
  • Interrompi la visione di schermi luminosi almeno 30 minuti prima di andare a dormire. Sono inclusi cellulari, TV e computer.
  • Fai dei leggeri stiramenti prima di andare a dormire.


Puoi bere alcolici durante il ciclo di PMA?

Potresti volere un drink per sostenere il fardello emotivo della fecondazione assistita. Generalmente è possibile bere con moderazione. Tuttavia già un paio di drink durante la settimana potrebbero avere effetti negativi sull’esito del ciclo di fecondazione assistita. Uno studio del 2011 ha rilevato che i tassi di nati vivi erano inferiori del 21% nelle donne che consumavano più di quattro bevande alla settimana e del 21% in meno quando entrambi i partner consumavano più di quattro bevande alla settimana. Ovviamente, una volta completato il trasferimento dell’embrione, dovresti completamente astenerti dal bere qualsiasi tipo di bevanda alcolica.

 

Idee per la cura di sé durante il ciclo di PMA 

Prepararsi e attraversare il ciclo di PMA è indubbiamente un’esperienza impegnativa. Tuttavia può essere resa più facile se inizi a prenderti cura di te stessa. Questo ti aiuterà a gestire meglio, e persino a evitare, alcuni dei punti dolenti di un ciclo di PMA. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Bevi molta acqua
  • Dormi molto e concediti dei sonnellini
  • Socializza con gli amici
  • Esci con il tuo partner
  • Fai yoga o altri esercizi moderati
  • Prova la meditazione
  • Fai lunghi bagni caldi
  • Fatti fare dei massaggi
  • Fai pedicure e manicure
  • Leggi un libro
  • Vai al cinema
  • Comprati dei fiori
  • Scrivi un diario con i tuoi pensieri e sentimenti
  • Vai dal parrucchiere e dall’estetista 

Consigli per il tuo partner durante la fecondazione in vitro 

Potrebbe non portare il tuo stesso peso durante il ciclo di PMA, ma tuo marito o il tuo partner è altrettanto importante durante questo percorso. Molto presto, darà il campione di liquido seminale più importante della sua vita.Anche la sua dieta, il riposo e la cura di sé sono importanti. Ecco cinque modi in cui il tuo partner può supportare i tuoi sforzi:

  • Bere meno alcolici e non fumare. Uno studio del 2011 ha rilevato che gli uomini che bevevano birra ogni giorno avevano minor successo nel ciclo di PMA. Anche il non fumare aiuta.
  • Dormire di più. Non dormire a sufficienza (almeno da sette a otto ore a notte) può influire sui livelli di testosterone e sulla qualità dello sperma.
  • Mangiare bene e allenarsi. Mettersi in forma e condurre un’alimentazione sana possono migliorare la qualità degli spermatozoi.
  • Essere solidali. La cosa più importante che il tuo partner può fare è essere lì per te. Rivolgiti a lui per parlare, coccolarsi, ottenere aiuto per la somministrazione dei farmaci e gestire gli appuntamenti.  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...